Procedura per iscriversi all’albo infermieristico irlandese NMBI.

Se sei un infermiere e la tua intenzione e lavorare in Irlanda, questa guida ti aiuterà a chiarire eventuali dubbi e/o incertezze, premetto che dal 2 Aprile 2018 è requisito fondamentale avere la certificazione IELTS. Per mie esperienza personale, l’iscrizione si è completata in circa 3 mesi.

Come già accennato in precedenza, la certificazione IELTS dalla suddetta data diventa requisito fondamentale per ricevere il Pin (codice numerico con il quale è possibile verificare l’avvenuta iscrizione all’albo irlandese) e di conseguenza iniziare a lavorare in Irlanda.

Punteggio della certificazione
minimo richiesto

Nel caso in cui siate già in possesso della certificazione IELTS, la prima cosa da fare è collegarsi al sito del NMBI per richiedere l’ Application Pack.

In pratica serve per iniziare la procedura d’iscrizione tramite il link in basso è possibile collegarsi al sito dedicato:  https://www.nmbi.ie/Registration/Trained-outside-Ireland/Application-Process/Application-Request-Form scaricare il documento da compilare ed inviare al NMBI.

In breve i passi da seguire per l’iscrizione

Questa procedura ha un costo di 350€ che possono essere pagati “comodamente” compilando la sezione dedicata, inserendo i vostri dati anagrafici e della vostra carta di debito/credito.
Una volta inviato il form, l’ NMBI in circa due settimane vi rimanderà all’indirizzo da voi indicato, l’ Application Pack.

In questo link una guida su come compilare l’Application Pack

https://www.nmbi.ie/NMBI/media/NMBI/Publications/Overseas-guide-for-applicants_updated_Jan2018_1.pdf?ext=.pdf

Bene, una volta ricevuto il plico è possibile registrarsi sul sito utilizzando un codice che troverete nel plico, poi bisogna iniziare a reperire tutti i documenti necessari, nel plico troverete 2 parti, la prima è personale e richiede una serie di documenti che dovranno essere inviati da noi.

La seconda parte, richiede documenti da parte di terzi e dovranno essere inviati solo ed esclusivamente dalle parti interessate.
Quella obbligatoria è un form che deve essere compilato, timbrato, firmato e inviato dall’ Ipasvi d’iscrizione nel quale si è iscritti. Nella seconda parte ci sono anche 2 sezioni facoltative dedicate all’università e all’eventuale datore di lavoro.

Vi verra richiesta inoltre una foto, formato passaporto da apporre nell’area dedicata, oltre questo ci sono 2 documenti necessari, che possono essere richiesti al Ministero della Salute:

Il primo documento si chiama Good Standing o Certificati di onorabilità professionale qui il link per richiederlo http://www.salute.gov.it/portale/ministro/p4_8_0.jsp?lingua=italiano&label=servizionline&idMat=PROFS&idAmb=RTI&idSrv=AGGS&flag=P
Tempo d’attesa: 3-4 settimane. Costo: marca da bollo di 16€.

Il secondo si chiama Attestato di Conformità e si può richiedere tramite questo link: http://www.salute.gov.it/portale/ministro/p4_8_0.jsp?lingua=italiano&label=servizionline&idMat=PROFS&idAmb=RTI&idSrv=AG2&flag=P
Tempo d’attesa: 2 mesi circa. Costo 16€

Altro documento che vi verrà richiesto nel plico è una copia autenticata del passaporto ed è possibile farla in questura ed in alcuni casi anche al proprio comune di residenza.
Nel proprio comune di residenza è possibile chiedere il “Certificato di nascita multilingue“.
Vi servirà anche il certificato di Laurea in lingua inglese, io mi sono laureato a Tor Vergata è l’ho fatto in 10 minuti. Tempo: 10-20 minuti. Costo 2 marche da bollo da 16€ (Tor Vergata).

Vi serviranno anche: Casellario Giudiziale e Carichi pendenti, entrambi hanno un costo che va dai 20€ ai 25€ nel caso i cui venissero richiesti con urgenza.

Ovviamente tutti i documenti in lingua italiana devono essere tradotti in inglese da traduttori riconosciuti, requisito fondamentale per la buona riuscita dell’iscrizione. 

***Un mio consiglio personale è quello di recarvi anche presso la vostra Asl e richiedere il certificato delle vaccinazioni, questo documento non serve per l’iscrizione, ma è probabile o meglio quasi certo che vi potrebbe essere chiesto al momento di un’eventuale assunzione. ***


Quindi ricapitolando i documenti obbligatori sono:
  • Casellario giudiziale e Carichi pendenti (Ministero della Giustizia).
  • 1 Foto formato passaporto
  • Good Standing e Attestato di Conformità (Ministero della Salute).
  • Certificato di nascita multilingue (Comune di residenza).
  • Certificato di laurea in lingua inglese.
  • Fotocopia autenticata del Passaporto (Questura).
  • Certificato di Laurea (Segreteria universitaria).
  • Form IPASVI (l’invio deve essere fatto dalla segreteria stessa).

Una volta che tutti i documenti arrivano in Irlanda, dopo circa 2 settimane ci sarà l’esito della vostra domanda è possibile seguire il percorso della vostra domanda tramite il sito ufficiale, accedendo con le vostre credenziali e cliccando sulla sezione “Registrazione Status”.
Bene se l’esito è positivo, vi arriverà una mail, con un altro form nel quale vi verrano chiesti 150€, per terminare l’iscrizione. La procedura è la stessa, dati anagrafici e dati della carta utilizzata per il pagamento.
Fatto questo in una settimana al massimo, avrete il Pin e controllare la vostra posizione sul sito nella sezione “Check the Register”

Serve il passaporto in Irlanda?
No, facendo parte della comunità europea, non serve, ma se vi trasferite qua, dopo dovreste recarvi in Italia per fare la richiesta, quindi se la vostra intenzione è stare in Irlanda per un periodo medio – lungo vi conviene farlo, mentre aspettate di completare la procedura.

Come spedire i documenti?
Io ho usato la classica raccomandata internazionale di Poste Italiane, che può essere tracciata fino al confine ed è possibile controllare l’avvenuta consegna.
Può essere spedita da tutti gli uffici postali.

Condizioni meteorologiche?
Il tempo in Irlanda non è molto amichevole, il freddo la fa da padrone e la pioggia può durare anche un giorno intero, ma nel mezzo ci sono delle giornate in cui è piacevole uscire e girare per il centro città, che comunque ha il suo fascino, con o senza bel tempo.

Condizioni lavorative?
In Irlanda si adotta una turnistica di 12 ore, con un’ora di break divisa durante la giornata, nel mio caso si lavora 3 giorni in una settimana, 4 giorni nell’altra, quindi circa 14 gg lavorativi, ovviamente se si vuole è possibile lavorare anche qualche giorno in più.
La malattia di breve periodo non è pagata, solo in casi di malattia lunga interviene il Social Welfare, che esamina il caso e decide o meno se pagarvi l’indennità di malattia.

Si vive bene?
Decisamente si, la città ha sempre qualcosa da scoprire, si può camminare a piedi e godersi le costruzioni in giro, i pub tipici, visitare i tanti parchi sparsi per la città e gustare del buon cibo, non solo irlandese, ma anche di diverse nazionalità.

Se l’articolo vi è piaciuto lasciate un commento ed iscrivetevi al blog.
Grazie a tutti e alla Prossima. 

Vi ricordo che potete seguirmi anche su Instagram cliccando qui: 


Antonio Caracallo

Copyright Un infermiere a Dublino 03/2018

2 Replies to “Procedura per iscriversi all’albo infermieristico irlandese NMBI.”

Rispondi